Cigno trombettiere

Il cigno trombettiere è la più grande specie vivente degli uccelli acquatici del mondo, quindi anche il più grande cigno del mondo. Si pensa inoltre che esso sia il più grande uccello originario del Nordamerica. È chiamato cigno trombettiere perché il suo verso ricorda il suono di una tromba.

Cigno ed essere umano di trombettista
Il cigno trombettiere e l’uomo

I maschi sono lunghi circa 145 – 163 cm e pesano circa 12 kg, mentre le femmine sono più piccole;  raggiungono una lunghezza di circa 139-150 cm e pesano circa 10 kg. La loro apertura alare media è di 2 m. Un maschio molto grande può raggiungere una lunghezza di 183 cm, con un’apertura alare di 3 m, e pesare circa 17.2 kg. Il loro parente più vicino è il cigno selvatico dell’Eurasia.

Gli esemplari giovani del cigno trombettiere sono di colore grigio, diventanto poi bianchi quando raggiungono il primo anno d’età. Gli adulti hanno piume bianche con zampe e becco neri. Questi uccelli depongono le uova in grandi stagni poco profondi ed in grandi fiumi dalla corrente lenta situati nell’America settentrionale centrale e occidentale. Le coppie più grandi di questi esemplari si trovano in Alaska. Tendono a migrare verso e dalla costa del Pacifico e da parte degli Stati Uniti. Volano in stormi a forma di V.

Questi uccelli cacciano mentre nuotano, sguazzando per prendere il cibo nell’acqua, e si nutrono principalmente di piante acquatiche. Nei mesi invernali si nutrono inoltre di erba e grano nei campi. Gli esemplari giovani si nutrono principalmente di insetti, piccoli crostacei e piante, diventando vegetariani in età adulta.

I loro predatori sono costituiti dal corvo imperiale, il procione, l’orso bruno e il coyote, che amano mangiare le loro uova. L’aquila reale è perfino in grado di uccidere gli esemplari adulti di questo cigno.

La femmina depone circa 3-12 uova all’interno di un nido composto da una pila di rami, nelle tane vecchie dei castori o su una superficie galleggiante abbastanza grande. Le uova sono lunghe circa 73 mm, larghe 113.5 mm e pesano circa 320 grammi. Il periodo di incubazione è di 32 – 37 giorni e le femmine s0no molto fedeli ai loro partner – ”finché morte non ci separi”. I papà sono devoti alle loro famiglie: restano accanto alla femmina per tutta la vita occupandosi dei piccoli.

Il cigno di trombettista
Il cigno trombettiere – Fotografia di Alan D. Wilson

Sia la mamma che il papà alleveranno insieme i loro piccoli. La mamma terrà le uova al caldo finché non avrà finito di covarle. I pulcini sono in grado di nuotare nel giro di 2 giorni e solitamente possono nutrirsi dopo 2 settimane, mentre saranno pronti a volare in 3 – 4 mesi.

Le femmine perderanno temporaneamente le penne remiganti dopo aver covato le uova. Di conseguenza non potranno volare per circa un mese. I maschi attraversano lo stesso processo circa un mese dopo, quando le femmine sono nuovamente in grado di volare. In questo modo il genitore che non è in grado di volare potrà restare a prendersi cura dei piccoli.

Tra la fine del diciannovesimo e l’inizio del ventesimo secolo, il povero cigno trombettiere ha rischiato l’estinzione a causa delle piume, che venivano utilizzate per le penne d’oca. Questi animali venivano cacciati inoltre per la loro carne, le uova e la pelle, così da essere rari o estinti nella maggior parte degli Stati Uniti all’inizio del XX secolo. Inoltre sono stati colpiti dalla distruzione del loro habitat e dal saturnismo. Tuttavia, da allora questa specie si  è ripresa anche grazie agli sforzi effettuati per la sua conservazione e mirati a reintrodurre questi uccelli in altre zone rispetto alla loro collocazione originaria. Questi cigni possono vivere fino a 35 anni in cattività, mentre allo stato brado vivono normalmente circa 12 – 15 anni.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *