Gorilla di Montagna

Il gorilla di montagna è il più grande primate al mondo. Un gorilla di montagna maschio può raggiungere  1,9 metri d’altezza. L’apertura delle braccia è di circa 2,3 metri e pesa circa 220 kg. Un maschio adulto di gorilla di montagna è due volte più grande di un gorilla femmina, che pesa circa 98 kg ed è alto 1,5 metri. Hanno le braccia più lunghe delle gambe.

Una gorilla di montagna femminile
Foto di un Gorilla di Montagna femmina

Popolazione dei Gorilla di Montagna

Il gorilla di montagna è una delle 2 sottospecie di gorilla orientale. Le 2 popolazioni si trovano una nei pressi dei Monti vulcanici del Virunga, nell’Africa Centrale, e l‘altra nell’impenetrabile Parco Nazionale  di Bwindi, in Uganda. Nel 2010, se ne contavano circa 790 esemplari. E’ considerata una specie ad alto rischio di estinzione.

Habitat del Gorilla di Montagna

I gorilla di montagna hanno la pelliccia più lunga e folta degli altri gorilla perché vivono nella foresta pluviale e di bamboo, ad elevate altitudini (2500-4000m), dove  la temperatura media varia tra gli 8°C e i  20°C .

Caratteristiche interessanti sul Gorilla di Montagna

Le narici di ciascun gorilla di montagna sono uniche. I maschi adulti hanno sul cranio due creste ossee più pronunciate: una superiore e una sulla nuca. Ciò dà alle loro teste una forma conica. Anche le femmine adulte  hanno queste creste, ma non sono così evidenti. Inoltre hanno anche le mascelle e i denti più lunghi. Ai maschi adulti cresce una chiazza di peli argentei sulla schiena e nella regione lombare, per questo vengono anche chiamati Silverbacks. Gli occhi e le orecchie appaiono piccole in confronto alla loro grande testa e al naso nero, liscio e brillante.

Il gorilla di montagna vive principalmente per terra, in genere cammina su quattro zampe e si arrampica soltanto sugli alberi da frutto in grado si sopportarne il peso massiccio. E’ in grado di correre in posizione eretta per brevi distanze.

Vivono prevalentemente di giorno, trascorrendo la maggior parte del loro tempo mangiando, poichè hanno bisogno di una grande quantità di cibo per mantenere il loro enorme corpo. Cercano l’alimentazione già dalle prime ore del mattino, per poi riposarsi e riprendere durante la tarda mattinata, e verso mezzogiorno. Nel pomeriggio, vanno ancora alla ricerca di  cibo prima del riposo notturno.

Ogni gorilla di montagna per dormire si costruisce un giaciglio fatto di foglie e piante, che le madri condividono con i loro piccoli. Lasciano il loro giaciglio al sorgere del sole, intorno alle 6 del mattino, eccetto quando il tempo è cupo e freddo.

Dieta del Gorilla di Montagna

I gorilla di montagna si nutrono principalmente di vegetali. La loro dieta è composta per lo più da foglie, germogli e fusti. Oltre a questo, mangiano anche corteccia, radici, fiori, frutta e piccoli invertebrati. I maschi adulti possono mangiare fino a 35 kg di piante al giorno, mentre le femmine ne mangiano circa 18 kg.

Piccoli del Gorilla di Montagna

Un piccolo di gorilla di montagna pesa circa 1,8 kg e passa i suoi primissimi mesi di vita accudito dalla madre, che lo trasporta sul suo dorso. Inizialmente, la madre lo tiene costantemente con sé, fino a quando comincia a camminare a circa quattro o cinque mesi. Fra i 4 e 6 mesi di vita comincia a magiare parti delle piante, mentre a 8 mesi inizia a mangiare regolarmente alimenti solidi. La madre smette di allattare il piccolo quando avrà circa 3 anni, ma il giovane gorilla di montagna rimarrà ancora vicino lei. Le madri danno alla luce a un cucciolo solo ogni 6 – 8 anni.

La maggior parte dei gorilla di montagna maschi, circa 3 ogni 5 femmine, lasciano il gruppo dei loro genitori. I maschi si allontanano quando hanno circa 11 anni. Il processo di separazione è lento: passano sempre più  tempo ai margini del gruppo finché non lasciano il gruppo definitivamente.

Gli esseri umani potrebbero essere grandi, ma la gorilla di montagna è il più grande primate del mondo
Gli esseri umani sono grandi, ma il Gorilla di Montagna è il più grande primate al mondo

Il gorilla di montagna vive in gruppi di circa 6 – 12 individui. Il più vecchio e più grande maschio dominante, o silverback, è a capo normalmente di una famiglia di 3 femmine e  4 o 5 piccoli. Il silverback conduce il gruppo nel corso dell’anno in luoghi favorevoli per il cibo. Inoltre cerca di risolvere i conflitti all’interno del gruppo e lo protegge dai predatori. Il capo è il centro dell’attenzione durante i loro momenti di rilassamento e i giovani gorilla di montagna spesso restano vicino lui e lo invitano a giocare con loro. Se una  madre muore o abbandona il gruppo, il silverback  solitamente si prende cura della prole abbandonata, portandola addirittura nel suo nido. Un silverback esperto è capace di eliminare i fili metallici o le corde dei bracconieri dalle mani o dai piedi dei membri del suo gruppo. Quando il silverback muore o viene ucciso da una malattia, da un incidente o dai bracconieri, il gruppo  rischia seriamente di dividersi se non viene lasciato un discendente maschio in grado di assumere il suo ruolo. 

I gorilla di montagna stabiliscono e rafforzano le loro relazioni all’interno del gruppo durante il loro periodo di riposo durante il giorno. Le femmine puliscono regolarmente la loro prole, assicurandosi che il loro pelo non abbia sporcizia o pulci. Imparano come comunicare e comportarsi all’interno del gruppo attraverso il gioco, a cui possono  partecipare anche il silverback e le femmine adulte.

Verità sul Gorilla di Montagna

Ci sono almeno 25 tipi di suoni differenti che i gorilla di montagna emettono per comunicare nel folto della foresta. Suoni classificati come grugniti e latrati si sentono più spesso mentre si spostano. Questi suoni  indicano la posizione dei diversi membri del gruppo. Segnali di  allarme o di pericolo, consistenti in grida e ruggiti, sono prodotti di solito dai silverbacks. Profondi toni bassi o brontolii  indicano che i gorilla di montagna sono soddisfatti, e si sentono frequentemente durante il  riposo e i pasti.

Per ragioni sconosciute i gorille di montagna sono impauriti degli animali a sangue freddo. Per esempio i piccoli del gorilla di montagna sono impauriti dai camaleonti e dai bruchi, oltre che dall’acqua. Attraversano un ruscello soltanto se hanno un tronco su cui appoggiarsi in modo tale da non bagnarsi.

Il Gorilla di Montagna a elevato rischio di estinzione

I gorilla di montagna sono una specie in via d’estinzione a causa del bracconaggio, delle guerre, delle malattie, del disboscamento e del commercio illegale di animali. Sono uccisi frequentemente dalle trappole destinate ad altri animali, e sono ricercati per la loro testa, mani e piedi, che vengono venduti ai collezionisti. I piccoli di gorilla di montagna vengono venduti agli zoo, ai ricercatori e ai negozi di animali. Generalmente quando un piccolo di gorilla di montagna viene portato via, almeno un adulto del gruppo muore nel combattimento per evitare che il piccolo venga sottratto dal gruppo. Tutti questi atti hanno causato un calo della popolazione dei gorilla di montagna, per questo sono iniziati gli sforzi per preservare questa specie in serio pericolo d’estinzione.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *