Il tacchino selvatico nordamericano

Il tacchino selvatico nordamericano vive in America settentrionale. È il più pesante e più grande dei galliformi ed appartiene alla stessa specie del tacchino domestico. I tacchini domestici o addomesticati furono addomesticati dalle sottospecie messicane meridionali del tacchino selvatico. I tacchini domestici sono quelli serviti normalmente dagli americani per il giorno del Ringraziamento o a Natale e vengono allevati in aziende agricole.

La Turchia selvaggia nordamericana è un bello uccello - fotografia da Malene Thyssen
Il tacchino selvatico nordamericano è un uccello bellissino – foto di Malene Thyssen

I tacchini selvaggi adulti hanno delle lunghe zampe che sfumano dal giallo-rossastro al grigio-verdastro ed un corpo nero. I maschi gonfiano il loro corpo e aprono le piume della coda come dei bei pavoni. Hanno una grande testa rossastra e priva di piume, una gola rossa e dei bargigli rossi sulla gola e sul collo. Il bargiglio è un lembo di pelle. La loro testa ha delle escrescenze carnose chiamate caruncole, che diventano rosse quando il tacchino è arrabbiato. Quando un tacchino maschio è eccitato, la sua testa diventa blu mentre quando è pronto a combattere, diventa rossa. È un uccello così sorprendentemente colorato! Ciascuna delle sue zampe ha 3 artigli del piede ed i maschi hanno un’arma speciale chiamata sperone dietro ciascuna zampa che viene usata durante la lotta. La lunga parte carnosa sopra al becco del maschi è  una caruncola. La caruncola diventa rosso acceso quando l’animale è arrabbiato.

I tacchini selvaggi hanno una lunga coda scura a forma di ventaglio e le ali lucide color bronzo. Le piume dei maschi hanno tutti i tipi di colori. Ci sono parti rosse, viola, verdi, rame, bronzo ed alcune parti anche sembrano addirittura dorate da determinati punti di vista.Un tacchino femmina si chiama tacchina. Le femmine hanno colori meno brillanti, sono normalmente marroni e grigie. I tacchini hanno dalle 5000 alle 6000 piume. Le piume della coda dei tacchini adulti hanno la stessa lunghezza, ma quelle dei tacchini più giovani hanno lunghezze diverse.

La Turchia ed essere umano selvaggi nordamericani
Il tacchino selvatico nordamericano ed un umano

Il tacchino maschio tende ad avere una “barba”, un ciuffo o dei peli spessi che crescono dal centro del petto. Le barbe sono lunghe circa 230 mm. La cosa divertente è che anche alcune femmine hanno una barba, ma è solitamente più corta e sottile. Il maschio adulto pesa fra i 5 e gli 11 kg e misura dai 100  ai 125 cm. La femmina adulta è molto più piccola. Pesa fra i 3 e i 5,4 kg e misura fra i 76 e i 95 cm di lunghezza. La loro apertura alare varia da 1,25 a 1,44 m. Sebbene siano pesanti, sono dei buoni volatili, non come i tacchini domestici che non possono volare. Se fiutano il pericolo volano o corrono. Vivono nelle foreste dell’America settentrionale. Producono tutti i tipi di suoni come il gorgogliare, chiocciare, ronzare, guaire, gemere, gracchiare e molti altri. I tacchini selvaggi sono onnivori e passano i loro giorni cercando cibo come ghiande,  semi,  piccoli insetti e bacche selvatiche. Cercano il cibo per terra e sugli alberi più bassi. A volte, finiscono col mangiare anfibi ed piccoli rettili come le lucertole ed i serpenti. Trascorrono le loro notti sui rami bassi degli alberi. La femmina cerca un buon posto per costruire il nido, tendendo a costruirlo sotto un cespuglio nel bosco. Depone fra le 10 e le 14 uova, che hanno delle macchiete marronima ne depone normalmente soltanto uno al giorno. Le uova vengono incubate per almeno 28 giorni. Quando i piccoli escono dalle uova, sono conosciuti come giovani tacchini. I giovani tacchini sono ricoperti di piume fini e sono già capaci di muoversi appena usciti dall’uovo. Così, lasciano il nido poco tempo dopo la covata, in circa 12 – 24 ore. Per le prime due settimane i giovani tacchini non possono volare. I procioni, le moffette comuni, le volpi grige ed i serpenti amano mangiare le loro uova. I predatori, sia adulti che giovani, includono i coyote, le linci rosse, le aquile reali ed i cani. Al giorno d’oggi noi umani siamo il predatore principale dei tacchini selvatici adulti. La popolazione dei tacchini selvatici nordamericani è diminuitoaall’inizio dello XX secolo a causa della caccia e della perdita dell’habitat. Tuttavia, sono stati fatti degli sforzi per proteggere ed incoraggiare l’allevamento dei tacchini selvatici nordamericani sopravviventi. 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *